Oggi, sempre più persone, preferiscono acquistare online, per questo si vedono spuntare fuori sempre nuovi e-commerce. Come è possibile avere un negozio online di successo? Beh, certamente, non senza le giuste competenze e con la giusta dose di pazienza e caparbietà. Ecco una guida. che spiega passo passo, come fare diventare il proprio negozio online, il più cliccato del web.

1. Conoscere gli strumenti del web

Se si pensa di aprire un e-commerce delegando la maggior parte del lavoro, si commette un grave errore, poiché è indispensabile conoscere gli strumenti del web. Termini come SEO, content marketing, wordpress, cms, php, blacklink, ecc, devono essere familiari. Inoltre, se non si conosce l’inglese, sarebbe meglio frequentare un buon corso per impararlo, in quanto le novità, gli aggiornamenti e i blogger, scrivono tutti in inglese.

2. Scegliere la categoria da proporre ai propri clienti

In molti vogliono vendere un po’ di tutto a tutti, ma a questo ci ha già pensato Amazon. Una delle strategie vincenti è quella di concentrarsi su una sola categoria, tra quelle più gettonate troviamo moda, arredamento ed editoria. Focalizzandosi su una sola categoria sarà più semplice per i potenziali clienti trovare lo shop online ed effettuare acquisti.

3. Pubblicizzarsi

La pubblicità è la chiave per farsi conoscere, ma dove farla? Innanzitutto sarebbe meglio aprire un blog per farsi conoscere, poichè sono il mezzo più potente del marketing. Dopodiché è possibile pubblicizzarsi su Google Shopping (uno dei migliori), Facebook e Adwords. In ogni caso, i social sono molto utili per conquistare potenziali clienti e per creare una sorta di contatto con loro.

4. Creare un sito mobile friendly

Le persone, ormai, utilizzano molto di più lo smartphone rispetto al PC, per questo è fondamentale che il sito sia adatto ad esso. Creando un sito mobile friendly, i potenziali clienti, potranno acquistare più comodamente dal proprio smartphone.

5. Parlare di sè e dei prodotti in modo vincente

Per farlo bisogna scegliere il marketing educazionale e creare contenuti e attività davvero utili e che appassionino gli utenti.